La Teoria della Ghianda di James Hillman - I bambini sono come ghiande…nell’ambiente adatto si trasformano in querce.

LA TEORIA DELLA GHIANDA DI JAMES HILLMAN
I bambini sono come ghiande…nell’ambiente adatto si trasformano in querce.

Il mondo interiore del bambino è molto ricco e racchiude in sé
fin dalla nascita il potenziale dell'adulto che diventerà.

Tale potenziale è basato sulle risorse personali innate,
che nell’infanzia si presentano in uno stato ancora “grezzo” e che,
se adeguatamente affinate e coltivate attraverso la tecnica,
il metodo e l’applicazione, possono trasformarsi in veri e propri talenti.

James Hillman, nel suo libro “Il codice dell’anima”, chiama questa facoltà,
diamon”, indicando un destino a cui ogni individuo è chiamato
fin dalla nascita e che spesso si manifesta più liberamente nell’infanzia.

I bambini esprimono naturalmente le proprie capacità ed inclinazioni,
soprattutto attraverso il gioco, che se ben osservato può mostrarne all’adulto il potenziale,
ovvero il diamon, presupposto fondamentale per lo sviluppo dei talenti.

angel oak 3 1554004 1280x960

Ma cos’è il talento?
Questo termine ha due diverse connotazioni, una attinente alla sfera psicologia e l’altra a quella propriamente tecnica.
Da un punto di vista psicologico lo si può pensare come una sorta di “richiamo”,
una vocazione che chiede di essere realizzata; in questo senso è strettamente legato ai nostri sogni,
al bisogno di esprimere la nostra natura nel modo più puro e vero possibile.
A livello tecnico lo si può altresì descrivere come un connubio tra natura e contesto,
ovvero tra le risorse personali connaturate all’individuo - che gli permettono di eseguire
con più facilità e piacere specifiche attività - e l’influsso dell’ambiente nel quale si trova a crescere,
che può, a seconda dei casi, facilitarne o deviarne lo sviluppo.

photo 1519863922220 757a70e563e4

Come adulti è possibile agire su questi due aspetti, motivazionale ed ambientale,
per favorire la maturazione positiva del bambino, la ghianda appunto,
e aiutarlo a diventare un adulto auto-realizzato, ovvero una quercia solida e prospera.

Genitori, insegnanti e altre figure di riferimento hanno il delicato compito
di creare per i bambini un ambiente che favorisca l’espressione di sé e del proprio genio creativo.
Un contesto aperto, flessibile, non giudicante, che lo aiuti a riconoscersi e lo motivi
a mettere in atto i propri talenti con dedizione e disciplina.

Secondo Hillman infatti, proprio come la ghianda che se esposta alle giuste condizioni
diventerà una quercia con sue peculiarità e unicità, ogni individuo, se cresciuto nell’ambiente adatto,
potrà realizzare sé stesso, compiendo in questa vita esattamente ciò per cui è nato.

Il talento vissuto nella sua piena espressione ed applicazione può assumere un grande valore per l’individuo,
portando nella sua esistenza appagamento, piacere, creatività e autorealizzazione.

di Lucrezia Lupoli

photo 1475275166152 f1e8005f9854

  • Home
  • NEWS
  • La Teoria della Ghianda di James Hillman - I bambini sono come ghiande…nell’ambiente adatto si trasformano in querce.