essere

ESSERE GENITORI: COME DIFENDERSI DALL'ANSIA DA PRESTAZIONE

Per comprendere che senso ha oggi essere genitori, forse dovremmo rimettere l’attenzione sulla banalità della genitorialità. Per molti, infatti, cercare di essere “genitori moderni”, significa interrogarsi sul proprio ruolo, informarsi sui metodi educativi, partecipare a corsi di formazione e seminari per genitori efficaci e, in alcuni casi, seguire percorsi di terapia personale, di coppia o familiare...

Ovunque ma non qui. Cos’è che può rendere una situazione “insopportabile”?

Capita a molte persone di avere la sensazione, il desiderio di essere altrove, di pensare “ovunque ma non qui”, di volersi sottrarre alla situazione nella quale si trovano e che sembra insopportabile. Sembra, perché in realtà siamo sempre sopravvissuti, abbiamo sopportato tutti questi attimi di vita non desiderati. E, indubbiamente, il fatto di averli superati è quello che oggi...

Un affidabile archivio interiore. Come allenare l’intuito per aumentare benessere e sicurezza nelle nostre potenzialità.

In ognuno di noi c’è una voce interiore che sembra sapere sempre qual è la cosa migliore da fare, che ci aiuta a risolvere rapidamente i problemi, una voce immediata, saggia, perfettamente in linea con chi noi siamo: si tratta dell’intuito, una funzione della mente che, se allenata, può portare un notevole miglioramento nella nostra vita.

Una giornata storta. Che fare quando la giornata comincia male?

Non c’è niente da fare: ci sono giornate che cominciano male. Ti alzi dal letto e pensi: “Come faccio ad arrivare fino a stasera?”

Magari fuori piove a dirotto. E tu pensi: “Noooo! Non ho proprio voglia di uscire là fuori!” O magari hai dormito male, forse perché rimuginavi su qualcosa che era successo il giorno prima.

Vivere per lavorare o lavorare per vivere? Gli ingredienti per un’integrazione armoniosa tra vita e lavoro.

Quanto spesso ci succede di farci la domanda: vogliamo vivere per lavorare o lavorare per vivere?

E se invece provassimo a rimescolare le carte e a guardare a questa relazione tra vita e lavoro in modo integrato, come un flusso continuo? Come se non fossero due temi contrapposti ma due aspetti che possono convivere e possono addirittura arricchire la nostra quotidianità?

  • Home